Kobe dà, Ron toglie, Houston vince.

La consegna dell'anello nel pre-partita.

La consegna dell'anello nel pre-partita.

Il ritorno dell’ala dei Rockets nella Città degli Angeli è stato ricco di sorprese e soddisfazioni per il 24enne prodotto di UCLA.

Prima del tip-off Kobe Bryant gli consegna quell’anello che solo i campioni NBA possono vantare e Trevor è stato parte essenziale del titolo 2009.
Lo sa bene il pubblico dello Staples Center, che con una standing ovation dimostra la sua riconoscenza al beniamino di un tempo, alla sua prima da avversario.

Gesti di grande affetto dai vecchi compagni di squadra, soprattutto da parte di Kobe Bryant che letteralmente coccola Ariza.

L’atmosfera idilliaca finisce con l’inizio della partita.
C’è un antagonista in particolare che non ha bei ricordi da condividere con il figliol prodigo. Se Ariza non è più nel roster dei californiani è perché al suo posto è arrivato un giocatore chiamato a migliorare ulteriormente i campioni in carica e che, destino incrociato, giocava al suo posto nei Rockets fino a pochi mesi fa.

Ecco il benvenuto che Ron Artest riserva a Trevor Ariza.

A fine gara Ariza, contenuto ad appena 9 punti, dirà: “Sapevo che sarebbe stata dura per me stasera”.

Tags: , , , ,

5 Comments to “La serata memorabile di Trevor”

  1. Fazz says:

    Dai, non fatemi piangere, fate i bravi…

    TREEEVOOOR!!!

  2. Mike says:

    che poi, se andiamo a comparare quanto a Houston ha fatto Artest e ora sta facendo Ariza e quanto a L.A. sta facendo Artest e ha fatto Ariza: vuoi vedere che l’upgrade l’hanno avuto i Rockets?
    presto ancora per dirlo ma io non ho paura dei pronostici come il tuo socio, quello lì, quello che si fa chiamare nonno papero.

    e ancora ricordo quando a NYC era già diventato il nuovo idolo della folla in mezzo a tanti pipponi, e poi lasciato andar via per il solito investimento fallito. povera grande mela.

  3. L’espressione è il linguaggio del corpo di Ariza quando vede che Artest gli lancia la palla fuori dal campo… Priceless.

    PS: Ma quand’è che vi decidete a parlare del trending topic di questi giorni? Gli Hawks in testa alla NBA e a tutti i power rankings?

  4. Mookie says:

    Come direbbero alla radio, con il prossimo brano esaudiamo la richiesta di un nostro ascoltatore..

    In realtà avevamo programmato proprio gli Hawks-che-volano come prossimo argomento in scaletta.

    Restando in metafora, stay tuned!

Leave a Reply

You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>